Moni Ovadia ad AcqueDotte con l’Orchestrina Adriatica

By morning bell Le ultime novità Nessun commento su Moni Ovadia ad AcqueDotte con l’Orchestrina Adriatica

26:8 Ovadia e Orchestrina (orizzontale)

Nuovo appuntamento con il Festival AcqueDotte, che venerdì 26 agosto (ore 21.30) torna a Cremona, nella cornice di Palazzo Trecchi, per ospitare Moni Ovadia.

Attore e regista, scrittore e musicista, Ovadia presenterà insieme all’Orchestrina Adriatica lo spettacolo Trasponde.
Una produzione, quella di Protea Production e Festival Adriatico Mediterraneo, che unisce racconti, brani tradizionali e composizioni inedite, dove le diverse parlate si intrecciano e si accostano.
I ritmi tradizionali balcanici si accavallano alle tendenze della musica contemporanea. Da un lato i racconti tratti dai testi di Predrag Matvejevic, Paolo Rumiz e dello stesso Moni Ovadia, dall’altro le musiche originali scritte da Giovanni Seneca.

Lo spettacolo è anche un omaggio al mare Adriatico, che torna ad essere come in passato “un ponte tra le sue sponde, a collegare mondi un tempo uniti politicamente e culturalmente, che la grande Storia ha separato, ma che continuano a mantenersi in contatto grazie a quanti credono alla cultura come strumento di comunicazione finalizzata a ritrovare il dialogo tra i popoli”.

I canti presentano elementi nelle lingue locali, quali bulgaro, serbo, greco, ladino, turco e vari dialetti italiani. Si tratta dunque di un repertorio plurilingue, in cui talora una stessa melodia accompagna testi in lingue diverse, talora una stessa canzone si compone di strofe in varie parlate.

Di particolare interesse l’organico dell’Orchestrina Adriatica: strumenti magici rapiti da luoghi conosciuti che rivendicano la loro appartenenza a popoli e culture diverse e ricordano le sonorità sepolte nella nostra memoria, come le tre chitarre mediterranee (classica, battente e flamenca), le numerose percussioni (riq, darbuka e i tamburi a cornice), il contrabbasso, la fisarmonica e l’organetto. Questi strumenti assieme alle voci sono i protagonisti di questo percorso estetico e accompagnano l’ascoltatore in un viaggio nel tempo e nelle culture, ricreando un paesaggio sonoro unico e avvolgente.

Ingresso al botteghino: 20 €
Prevendite (22 €) a questo link: http://bit.ly/2bsBCF4

  • Share:

Leave a comment